fbpx

Come pulire il parquet di casa

foto di parquet laminato

Il parquet è una finitura per pavimenti molto apprezzata ma anche molto delicata, la sua pulizia richiede diversi accorgimenti per evitare di rovinarlo.

Prima di spiegare come pulire il parquet correttamente, è giusto anche soffermarsi sulla sua manutenzione, in quanto il legno è una materia viva che subisce, col passare del tempo, delle modificazioni naturali.

Ad esempio, i listoni possono cambiare colore e scurirsi a causa della prolungata esposizione ai raggi solari e al calore, in questo caso è utile proteggere il parquet con tende per schermare la luce sul pavimento. Molto efficaci sono anche i tappeti che bisogna spostare periodicamente per evitare che il parquet ne conservi l’impronta più chiara.

Le temperature e il grado di umidità nell’aria possono modificare la conformazione del legno, in quanto materiale igroscopico: un ambiente troppo secco può creare microfratture o ritiri dimensionali, uno troppo umido può far comparire rigonfiamenti nel pavimento.

Le condizioni climatiche ideali per un parquet comprendono un tasso di umidità tra il 45% e il 60% e variazioni della temperature non troppo repentine, motivo per il quale si consiglia sempre di far arieggiare bene gli ambienti e di installare dei regolatori di umidità, utilissimi per bilanciarne il livello durante tutti i mesi dell’anno.

Pulizia del parquet

La pulizia del parquet è importante per preservarne lo stato iniziale e la sua bellezza, per cui va fatta con cura e attenzione. Facciamo una distinzione tra la pulizia ordinaria e quella straordinaria.

Pulizia ordinaria del parquet

Per pulizia ordinaria si intende quella che va fatta quotidianamente e che serve a mantenere il parquet in salute. La prima cosa da fare prima di lavare il parquet è quella di rimuovere la polvere utilizzando un panno in microfibra o l’aspirapolvere con spazzole che rimuove lo sporco superficiale.

È importante tener ben presente che l’acqua può danneggiare il parquet e che quando si parla di lavaggio, ci si riferisce all’utilizzo di un panno inumidito.

Per cui, il secondo passaggio è quello di inumidire un panno in acqua tiepida con detergenti neutri o prodotti ecologici e strizzarlo per bene. Consigliamo di utilizzare solo prodotti appositi per parquet e di evitare quelli aggressivi come la candeggina o prodotti generici che potrebbero danneggiare il legno.

Pulizia straordinaria del parquet

Se la pulizia ordinaria del parquet serve per mantenerlo in salute, quella straordinaria è necessaria per ridare lucentezza al legno e per riparare le micro abrasioni.

Come prima cosa si procede alla pulizia ordinaria sopra descritta per preparare il pavimento in legno a una pulizia più profonda, poi in base alla tipologia di parquet si procede in modi diversi.

Parquet a cera

Il parquet a cera è soggetto a graffi e segni per cui richiedere una lucidatura regolare, dopo averlo pulito, per ripristinare lo strato di protezione superficiale del legno e lenire i segni di usura è necessario utilizzare un’emulsione di cere e oli naturali che riparano i piccoli graffi senza aggredire il legno.

In caso di graffi profondi e abrasioni, è bene utilizzare prodotti ecologici a base di olii naturali che riempiono le microporosità nascondendole del tutto.

Parquet verniciato

Per il parquet verniciato, la pulizia è leggermente diversa. Dopo aver eseguito la procedura ordinaria di rimozione dello sporco, per rimuovere le macchie più profonde è necessario utilizzare solventi naturali diluiti nell’acqua da applicare con un panno strizzato bene.

Per ottenere un ottimo risultato bisogna sfregare bene per far penetrare i solventi anche nelle venature del legno. Se non ci sono macchie è comunque buona abitudine proteggere il legno verniciato da agenti esterni applicando una cera ravvivante con azione correttiva e difensiva.

Pulizia del parquet con metodi naturali

È possibile prendersi cura de parquet di casa anche utilizzando dei metodi naturali per la pulizia, ne suggeriamo due molto efficaci.

Il primo è quello di pulire il parquet utilizzando una miscela di acqua e alcool e applicarlo sempre con l’utilizzo di un panno ben strizzato. Bisogna avere l’accortezza di seguire il senso delle venature del legno in modo da velocizzare la pulizia e renderla più efficace.

Il secondo metodo consiste in una miscela di succo di limone e olio di oliva, nelle quantità di 1 dl di olio d’oliva e 20 gocce di succo di limone. Questa soluzione ha il potere sgrassante del limone e quello lucidante e nutritivo dell’olio di oliva. Mescolare il tutto e passare il composto liquido in uno spruzzino che servirà ad applicarlo sulla superficie del parquet da trattare e utilizzare un panno in microfibra per pulire a fondo il legno.

 

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Il preventivo richiesto sarà gratuito e senza impegno. Compila il form e riceverai una risposta nel più breve tempo possibile.

Condividi questo Post!

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Categorie

Articoli Recenti:

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp