fbpx

Come prendere le misure degli infissi

Quando arriva il momento di sostituire le vecchie finestre e porte finestre, è necessario sapere come prendere correttamente le misure degli infissi, al fine di richiedere un preventivo.

Solitamente, prima dell’ordine definitivo, l’azienda che fornisce gli infissi effettuata un sopralluogo per controllare che le misure dei serramenti siano giuste, migliorando la precisione di rilevamento delle stesse.

Effettuare una misurazione autonoma è comunque importante e utile per prevedere con maggiore attendibilità quale possano essere i costi che verranno poi preventivati e avere un’idea chiara ancor prima di farne richiesta.

Per cui, conoscere le dimensioni delle finestre può essere determinante anche per capire a quale tipo di spesa si va incontro, vediamo quali sono i fattori da considerare per una corretta misurazione degli infissi.

Cosa occorre per misurare gli infissi?

Anche se esistono delle misure standard delle finestre, è bene procedere con i giusti strumenti per accertarsi con precisione delle dimensioni.

Il telemetro laser è il dispositivo di misurazione specifico che misura con estrema precisione lunghezze, larghezze e altezze, in sui assenza, per prendere le misure degli infissi, basta un comune metro a stecca, un blocco e una penna per scrivere i tutti i valori.

Misurare la larghezza e l’altezza

La larghezza, insieme all’altezza, è una delle due misure base da prendere. Per calcolare la base della finestra bisogna, come prima cosa, aprire completamente le ante e ottenere la larghezza totale dal punto più stretto.

Il telaio dell’infisso è irregolare ed ha una forma a “Z”, il che richiede la misurazione dal punto più stretto, questa va effettuata su più parti del telaio e va rilevata in millimetri in modo da essere il più precisi possibile.

Lo stesso discorso va fatto per l’altezza, va effettuata la medesima operazione ma in verticale. La differenza a cui prestare attenzione è relativa alla posa in opera su telaio esistente (vecchi infissi), in questo caso è prevista la rimozione del telaio in soglia da parte degli installatori quando installano il nuovo telaio.

Il metro va posizionato in verticale, nella parte alta ci si appoggia sul vecchio telaio, mentre per quella bassa direttamente sul marmo. Anche in questo caso bisogna effettuare tutte le varie misurazioni e rilevare quella più stretta.

Misurare finestre muro nuovo o su controtelaio

Il procedimento per ottenere le misure delle finestre è identico a quello descritto in precedenza, ma in questo caso, la misurazione va eseguita direttamente sul muro o sul controtelaio, se esistente.

Per misurare la larghezza viene rilevata la base in orizzontale da destra verso sinistra in tre punti differenti, bisogna appuntare la misura più stretta rilevata.

Per misurare l’altezza del serramento bisogna ripetere l’operazione in verticale, partendo dal basso verso l’alto. Bisogna, ance in questo caso, prendere la misurazione in tre punti diversi e annotare la misura più piccola.

Come misurare lo spessore del telaio

Per misurare lo spessore del telaio bisogna considerare la superficie tra i due fermi della cornicia della finestra, considerando sia la parta interna che esterna frontale del telaio.

La parte interna è dove viene installato il nuovo infisso, quella esterna, frontale, viene coperta dal telaio a “zeta” della nuova finestra con eventuali coprifili.

 

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Il preventivo richiesto sarà gratuito e senza impegno. Compila il form e riceverai una risposta nel più breve tempo possibile.

Condividi questo Post!

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Categorie

Articoli Recenti:

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp