fbpx

La differenza tra porta in legno e porta in laminato

Foto di porte massello bianche

Per esigenze che possono essere la ristrutturazione di una casa, di un ufficio o di un negozio, arriva il momento di dover scegliere i serramenti, tra cui il tipo di porte da installare.

Sostanzialmente la scelta converge su due possibilità: porta legno o porta laminato, ma come fare per trovare la soluzione giusta?

Iniziamo col dire che la struttura porta è identica in entrambi i tipi, infatti, ai fini strutturali e di abbattimento acustico hanno la stessa funzione, a fare la differenza è il rivestimento porta.

La porta in legno è rivestita con uno strato di legno naturale che può essere: o verniciata per evidenziarne la venatura, oppure, laccata con effetto coprente. La porta in laminato è composta da una struttura in legno tamburato o listellato, ricoperta da una lamina sintetica che riproduce perfettamente la venatura e la finitura naturale del legno.

Porte in legno

Le porte in legno per interni hanno varie forme e dimensioni, sono molto varie e possono essere raggruppate in due tipologie: porte tamburate e porte in massello.

Le porte tamburate sono tra le più richieste, coprono circa il 90% della produzione di porte interne, il loro nome deriva dalla struttura: il tamburato. Si tratta di un telaio perimetrale  che contorna una struttura che supporta uno strato di mdf idrofugo e un impiallacciatura in vero legno spesso alcuni millimetri. Le porte impiallacciate possono anche essere coperte da un sottile strato laminato.

Questa tipologia di porte sono molto apprezzate per la leggerezza (circa 2 Kg/m2) e per l’ottima resistenza meccanica, indipendente dal tipo di apertura che può essere battente, scorrevole interne ed esterne, filomuro, rotostralanti o a libro.

Le porte in massello sono realizzate completamente in legno e sono prive di struttura tamburata. La struttura è costituita in multistrato con rivestimento di tranciati di legno. I prezzi di questo tipo di porta sono molto variabili e dipendono dal legno che viene utilizzato. Anche le porte in legno massello hanno diverse tipologie di apertura per adattarsi a tutte le esigenze.

Porte in laminato

Il laminato ha un elevata resistenza agli urti, pratico e molto duraturo nel tempo, è uno dei materiali che viene più utilizzato per arredare casa.

Esistono diverse tipologie di laminato in base alla lavorazione e alla composizione del materiale. Differenza importante da non sottovalutare poiché incide sull’estetica e sulla resistenza della porta in laminato.

Le porte in laminato di qualità superiore sono realizzate con pannelli HDF (High Density Fiber Board), le cui caratteristiche sono: densità di materiali maggiore, pressatura a temperature elevate e una struttura a pori sincroni 2V e 4V che riproducono fedelmente l’effetto legno, dando la sensazione di avere una vera porta in legno.

Ci sono anche porte in laminato di qualità scadente, sono più economiche ma ne perdono in bellezza in quanto la rifiniture sono molto carenti e le finiture monotone, non replicano il vero effetto legno ed il risultato finale lascia il tempo che trova.

Differenze

Lo abbiamo detto inizialmente, la differenza tra la porta in legno e la porta in laminato è unicamente nel rivestimento, eppure, è risaputo che i serramenti in laminato costano meno di quelli in legno, perché?

I materiali utilizzati per la porta in laminato sono più economici, per cui un rivestimento laminato è meno costoso dell’impiallacciatura in legno, così come l’mdf usato per lo stipite della porta, che è più economico rispetto al legno listellare.

Inoltre, incide molto anche il processo di produzione, per le porte in laminato è industriale su larga scala con riduzione dei costi finali e quindi, dei prezzi. La produzione di porte in legno è molto  “artigianale” , il che comporta costi più alti e tempi di lavorazione maggiori.

Una porta in legno ha una maggiore flessibilità nelle forme e nei colori, cosa più limitata per le porte in laminato. Questo è dovuto proprio alla natura artigianale del legno che può essere lavorato di più con inserti di qualunque materiale, decorazioni e colori.

Di contro, c’è il fatto che il legno è molto più soggetto alle variazioni di colore per via dell’esposizione alla luce solare prolungata, cosa che non accade col laminato.

Per aiutarvi a scegliere il serramento adatto alle vostre esigenze, riassumiamo brevemente i vantaggi delle porte in legno e delle porte in laminato.

Vantaggi porta in legno

  • Non conduce elettricità e calore
  • Si adatta a tutti i tipi di ambiente della casa
  • Se il legno è di qualità ha una lunghissima durata
  • Facile manutenzione
  • Può essere lavorata e personalizzata in tanti modi
  • Il legno può essere verniciato o lucidato

Vantaggi porta in laminato

  • Resiste all’usura del tempo
  • Resiste ai graffi e agli urti
  • Resiste alle macchie
  • Resiste ad alti livelli di umidità
  • Assicura omogeneità e impermeabilità

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Il preventivo richiesto sarà gratuito e senza impegno. Compila il form e riceverai una risposta nel più breve tempo possibile.

Condividi questo Post!

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Articoli Recenti:

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp